AGCOM: IL 73% DEI GIORNALISTI HA RISCONTRATO CASI DI DISINFORMAZIONE NEL PERIODO DELLA PANDEMIA

Pubblicato il rapporto che avvia una consultazione sullo stato del lavoro giornalistico.
Durante l’emergenza Covid-19 i tre quarti dei giornalisti italiani (73%) si sono imbattuti in casi di disinformazione: il 78% di questi almeno una volta a settimana, mentre il 22% addirittura una volta al giorno. La maggior parte della disinformazione ha viaggiato su fonti online non tradizionali (social, motori di ricerca, sistemi di messaggistica).

È quanto emerge dall’ultimo Rapporto dell’Osservatorio sul giornalismo, “La professione alla prova dell’emergenza Covid-19”, approvato all’unanimità dal Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Continue reading

FONDO DI PEREQUAZIONE, NELLE TREDICESIME 2020 LA LIQUIDAZIONE DELL’UNA TANTUM

Anche quest’anno, per il nono anno consecutivo, il Consiglio di Amministrazione dell’Istituto, nella riunione del 26 novembre 2020, ha confermato – con gli stessi criteri degli anni precedenti –  l’erogazione dell’ importo “una tantum” utilizzando l’apposito Fondo di Perequazione, che è stato  istituito con il rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro Giornalistico del 2009, ed è alimentato con il contributo di 5 euro mensili versato dai giornalisti attivi. Continue reading

COVID19/ CHE SOSTEGNO FINANZIARIO HANNO RICEVUTO I  GIORNALISTI IN EUROPA?

La Federazione Europea dei Giornalisti (EFJ) ha pubblicato un database che mappa i sostegni finanziari e le agevolazioni che i giornalisti, sia assunti che freelance, hanno ricevuto durante la pandemia nei diversi paesi europei.

La crisi sanitaria ha dimostrato che c’è un bisogno vitale di informazioni affidabili e attendibili. Sia i media che i giornalisti hanno dovuto Continue reading

INPGI/DECONTRIBUZIONE SUD ANCHE PER I GIORNALISTI

Anche il personale giornalistico dipendente dalle aziende situate nelle regioni del Sud (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia) potrà beneficiare dello sgravio contributivo del 30%. L’agevolazione, prevista con la circolare 10 del 30 ottobre 2020 dell’INPGI inerente l’esonero contributivo per le aree svantaggiate (c.d.Decontribuzione Sud), va richiesta direttamente sul sito www.Inpgi.it nell’apposita sezione “Notizie per le Aziende” – software DASM (Denuncia Aziendale Supporto Magnetico). Continue reading

INPGI/GIURISPRUDENZA 1: CON DUE SENTENZE IL TRIBUNALE DI ROMA CONFERMA LA NATURA SUBORDINATA DELL’ATTIVITA’ SVOLTA PRESSO GLI UFFICI STAMPA DELLA P.A.

Con una prima sentenza (n. 2477 del 18 maggio 2020) il Tribunale di Roma ha ribadito, ancora una volta, gli indici del lavoro subordinato nell’ambito di una Pubblica Amministrazione in tema di rapporto di lavoro giornalistico, tenendo conto del carattere intellettuale della prestazione e del margine di autonomia che la caratterizza. Continue reading

INPGI/GIURISPRUDENZA 2: RIBADITO L’OBBLIGO DI ISCRIZIONE PRESSO L’INPGI DEI GIORNALISTI CHE OPERANO PRESSO GLI UFFICI STAMPA

La Corte di Appello di Roma, Sezione Lavoro, con sentenza n.1279/19, ha confermato quanto statuito dal Giudice di primo grado in relazione alla sussistenza dell’obbligo di iscrizione all’INPGI dei giornalisti addetti stampa presso una Pubblica Amministrazione, sulla base delle conclusioni di un accertamento ispettivo effettuato presso un’Azienda Sanitaria Provinciale.

Nello specifico il giudicante, richiamando quanto stabilito dalla legge 388/00, ha ribadito la titolarità dell’INPGI nella gestione delle posizioni contributive di professionisti e pubblicisti titolari di un rapporto di lavoro subordinato di natura giornalistica. Continue reading

BONUS COVID-19 DEL GOVERNO PER I PROFESSIONISTI: ATTESO IL DECRETO INTERMINISTERIALE PER SCIOGLIERE GLI ULTIMI NODI

A seguito della conferma – contenuta nell’art. 78 del “Decreto Rilancio”, della possibilità di usufruire del “Bonus Covid-19” anche per i mesi di aprile e maggio da parte dei liberi professionisti iscritti agli enti e casse di previdenza privatizzati – sono tuttavia sorte alcune questioni interpretative in merito alle modalità operative con le quali poter procedere alla relativa erogazione.

In particolare, per l’attuazione della misura è necessaria l’emanazione di un apposito Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, con il quale – stando alle dichiarazioni rassicuranti dei responsabili dei due Dicasteri – si dovrebbero definitivamente fugare anche alcuni dubbi interpretativi del regime normativo previsto dal decreto Rilancio che riguardavano, in particolare, l’ipotesi di una eventuale incompatibilità dell’erogazione delle mensilità di aprile e maggio 2020 nei confronti degli iscritti che avessero già percepito l’indennità relativa la mese di marzo 2020.

Solo successivamente all’emanazione del predetto Decreto Interministeriale, pertanto, l’Istituto potrà predisporre le procedure per determinare le modalità di corresponsione del Bonus in oggetto.

BONUS COVID-19 PER I PROFESSIONISTI DEGLI ENTI PREVIDENZIALI PRIVATIZZATI: ATTESO UN DECRETO INTERMINISTERIALE PER IL PAGAMENTO DEI MESI DI APRILE E MAGGIO

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del “Decreto Rilancio” (DL n. 34 del 20 maggio 2020) viene ufficialmente confermata l’estensione del pagamento, anche per i mesi di aprile e maggio 2020, dell’indennità in favore dei lavoratori autonomi e liberi professionisti iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria di cui ai decreti legislativi 30 giugno 1994 n. 509 e 10 febbraio 1996 n. 103. Continue reading

INPGI/IL GOVERNO PROROGA AL 31 DICEMBRE IL TERMINE PER DEFINIRE LE POLITICHE DI RIEQUILIBRIO DELLA SOSTENIBILITA’

Per garantire l’effettiva conclusione del processo di individuazione delle politiche di riequilibrio della Gestione sostitutiva dell’Assicurazione Generale Obbligatoria dell’INPGI, l’art. 192 del Decreto Rilancio, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 19 maggio, dispone il differimento dal 30 giugno al 31 dicembre 2020 del termine per il suo completamento. Continue reading

COVID19/MASCHERINE E TAMPONI PER I GIORNALISTI. LE INZIATIVE REGIONALI

Tante le iniziative messe in campo dagli Ordini Regionali dei Giornalisti per agevolare e mettere in sicurezza il lavoro sul campo dei cronisti.

La Regione Toscana ha aperto ai giornalisti la possibilità di sottoporsi, volontariamente, a test sierologici rapidi. I test sono riservati ai lavoratori dell’editoria e dell’emittenza radiotelevisiva a contatto con il pubblico. I giornalisti interessati possono rivolgersi direttamente ai 40 laboratori regionali accreditati per l’esecuzione degli esami, e fissare un appuntamento. Qui l’elenco dove prenotare: http://www.odg.toscana.it.

Anche in Veneto, grazie ad un ‘intesa tra Regione Veneto e Sindacato giornalisti Veneto (Sgv), i cronisti che Continue reading