ELEZIONI 2020, COME CANDIDARSI: requisiti e modulistica

Requisiti per essere eletti in base allo Statuto

Gestione Principale – Inpgi 1

  • Elezione dei consiglieri generali non pensionati: giornalisti che al 13 settembre 2019 abbiano cinque anni di contributi accreditati.
  • Elezione dei consiglieri generali pensionati: giornalisti che al 13 settembre 2019 siano titolari di pensione diretta.
  • Elezione dei sindaci: giornalisti che al 13 settembre 2019 abbiano cinque anni di contributi accreditati e giornalisti che al 13 settembre 2019 siano titolari di pensione diretta.

Gestione Separata – Inpgi 2

Componenti del Comitato amministratore o del Collegio sindacale: giornalisti professionisti, pubblicisti o praticanti, per i quali al 13 settembre 2019 risultano accreditati almeno 5 anni di contributi interamente versati alla Gestione separata, nonché pensionati della Gestione separata che abbiano accreditato e versato contributi per periodi successivi alla decorrenza della pensione.

Potrai verificare la titolarità dei requisiti per lo status di elettore e eleggibile, recandoti presso gli Uffici di corrispondenza Inpgi dislocati sul territorio dove – da venerdì 11 ottobre a sabato 26 ottobre 2019 – saranno consultabili gli appositi elenchi.

 

Per essere eletti si dovrà presentare la candidatura entro le ore 12:00 del 12/12/2019

Gli aventi diritto che intendono concorrere alle elezioni hanno l’obbligo di presentare la propria candidatura a partire dall’11 ottobre 2019, specificando se questa è riferita:

  1. Gestione principale – Inpgi 1

    1. Consigliere generale non pensionato;

    2. Consigliere generale pensionato;

    3. Sindaco.

  1. Gestione separata – Inpgi 2

    1. Componente del Comitato amministratore;

    2. Sindaco.

Per candidarsi è necessario compilare in ogni sua parte, esclusivamente il modulo appositamente predisposto dall’Istituto scaricabile dal sito www.inpgi.it (nella specifica sezione dedicata alle elezioni), o dal sito www.inpginotizie.it oppure reperibile presso gli Uffici di corrispondenza regionali.

Il modulo di candidatura, debitamente compilato e firmato, dovrà essere accompagnato – A PENA DI NULLITA’ – dalla fotocopia di un documento di identità valido (carta d’identità, passaporto ecc.) e fatto pervenire all’Inpgi – a mezzo Raccomandata A/R, Corriere, o consegna a mano a cura del candidato all’apposito indirizzo indicato nel modulo di candidatura – Segreteria Organi Collegiali Inpgi, via Nizza 35, 00198 Roma, ovvero tramite e-mail all’indirizzo segreteria.organicollegiali@inpgi.legalmail.itentro e non oltre le ore 12:00 del 12 dicembre 2019.

Nel caso di consegna affidata ad una terza persona, la candidatura assieme alla fotocopia di un documento di identità valido del candidato, dovrà essere consegnata da persona munita di delega che, all’atto della consegna, dovrà esibire un proprio documento di identità valido. Nella delega dovrà essere specificato il nome del delegante e del delegato.

 

Qui di seguito sono consultabili e scaricabili in formato pdf i moduli relativi alla candidatura:

MODULO CANDIDATURA ATTIVA INPGI 1

MODULO CANDIDATURA PENSIONATI INPGI 1

MODULO CANDIDATURA INPGI 2

 

CASSE PREVIDENZA / IN CALO GLI INVESTIMENTI IMMOBILIARI

Il 2018 per le casse previdenziali professionali è stato un anno in crescita. Alla fine anno, il totale attivo delle Casse a valori di mercato ammonta a 87 miliardi di euro con un aumento rispetto al 2017 di 1,6 miliardi (+1,9%).
È quanto emerge dal “Quadro di sintesi 2018 sulle politiche di investimento’ delle Casse professionali presentato dalla Covip che illustra i dati relativi al patrimonio delle Casse professionali e alla loro gestione finanziaria nel 2018 con i confronti rispetto agli anni precedenti.

Continue reading

LAVORO: 3 GIORNALISTI NEL NUOVO GOVERNO CONTE 2

Tra i 42 viceministri e sottosegretari scelti dal “Conte bis”, ci sono tre giornalisti: 2 pubblicisti ed un professionista che hanno ricoperto ruoli anche di addetto stampa. Si tratta del Sottosegretario Ministero del lavoro e delle politiche Sociali Francesca Puglisi (Pd), giornalista pubblicista dell’ Ordine Emilia Romagna, il Sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Roberto Traversi (Mov. 5 Stelle) giornalista pubblicista dell’ Ordine Liguria, ed il sottosegretario Ministero della Salute Sandra Zampa (Pd), giornalista professionista dell’Ordine Emilia Romagna. Continue reading

INPGI/FONDO IMMOBILIARE “GIOVANNI AMENDOLA”: UN MODERNO ASSETTO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO

A distanza di quasi 6 anni dalla sua costituzione, il Fondo Immobiliare “Giovanni Amendola” si trova in questi mesi a compiere un ulteriore passo in avanti nel processo evolutivo finalizzato ad adattarne sempre più la fisionomia organizzativa alle esigenze gestionali connesse alle scelte strategiche afferenti il patrimonio che lo compone.

In particolare, circa un anno fa la SGR incaricata della gestione ha prospettato l’esigenza di modificare il modello organizzativo adottato fino ad allora – che prevedeva il pieno coinvolgimento, sul piano amministrativo, delle strutture del servizio immobiliare dell’INPGI sulla base di un contratto di service appositamente sottoscritto – per orientarsi verso un assetto più aderente alle necessità operative derivanti dal processo di dismissione del patrimonio del Fondo. Continue reading

INPGI:  AUGURI DI BUON LAVORO AL SOTTOSEGRETARIO CON DELEGA ALL’EDITORIA MARTELLA  

image credit: www.alganews.it

Andrea Martella (Pd) è il nuovo Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Prende il testimone della delega all’Editoria dalle mani di Vito Crimi.

Veneziano, classe 1968, ex coordinatore della segreteria del Pd di Nicola Zingaretti, Martella è stato anche coordinatore della mozione di Andrea Orlando alle primarie del 2017. Continue reading

EDITORIA / VENDITA DI QUOTIDIANI E PERIODICI IN CALO (-31% NEGLI ULTIMI 4 ANNI). NECESSARIO INTERVENTO URGENTE PER LA TUTELA DEI POSTI DI LAVORO

Quotidiani e periodici continuano a ridurre gli introiti. Nel complesso registrano il -8,4%(-9,7% il solo comparto dei periodici) consolidando un trend negativo in atto già da diverso tempo. E’ quanto evidenzia il secondo osservatorio delle comunicazioni del 2019, pubblicato sul sito Agcom. Rispetto a marzo 2018 le copie giornaliere vendute (cartacee e digitali) dai principali editori registrano ad oggi una flessione del 9%, corrispondente a -2,6 milioni di copie. Se si considerano gli ultimi 4 anni, il calo si attesta a -31% (con le copie vendute che passano da -2,5 a -1,8 milioni). Continue reading