ADEPP: 2 PROFESSIONISTI SU 5 HANNO CHIESTO IL BONUS

Le Casse dei professionisti hanno attivato, sin dai primi di marzo, numerose misure di welfare ad hoc per fronteggiare la pandemia legata a Covid19 anticipando e gestendo i bonus previsti dal governo per l’emergenza (600-1000 euro mensili). Hanno offerto assistenza fiscale, la possibilità di proroghe, rateizzazioni e l’annullamento degli interessi e delle sanzioni e, in alcuni casi, anche deroghe al criterio e al requisito della regolarità contributiva per poter accedere ai sussidi. Ad oggi, secondo il primo rapporto sul Welfare di Adepp (Associazione degli Enti Previdenziali Privati) che è stato illustrato a Roma, le richieste di bonus statale avanzate dai professionisti sono state 495 mila. Nello specifico, due professionisti su cinque hanno presentato la domanda. I Geometri e i Biologi (Enpab) sono coloro che hanno maggiormente richiesto ed usufruito del bonus statale, seguiti da Inarcassa (Ingegneri e Architetti), Enpap (Psicologi), ed Avvocati (CF). Sotto il 10% le richieste avanzate dai Farmacisti (Enpaf) e Notai.
Continue reading

Cura Italia / Adepp: soddisfazione 600 euro a professionisti. Oliveti: “ora ministeri ci accordino flessibilità sulle regole”

– (ANSA) – ROMA, 28 MAR –

L’Adepp, l’Associazione degli Enti di Previdenza Privati, esprime «soddisfazione» per il decreto che estende i 600 euro ai professionisti iscritti alle Casse. «Ringraziamo i ministri del Lavoro e dell’Economia Nunzia Catalfo e Roberto Gualtieri per aver dato ascolto alle richieste dell’Adepp, a tutela dei professionisti italiani», Continue reading

INPGI/GESTIONE SEPARATA: PAGATI 9.014 BONUS COVID – 19 L’IMPORTO ANTICIPATO DALL’ENTE E’ DI 5, 5 MILIONI DI EURO

Con la liquidazione, in data odierna, dell’ultimo blocco di istanze, si è esaurita la procedura per l’erogazione dell’indennità una tantum di 600 euro – prevista dall’art. 44 del decreto legge n. 18/2020 – in favore dei colleghi iscritti alla Gestione separata dell’INPGI. Continue reading

ADEPP/ IV RAPPORTO SUGLI INVESTIMENTI DEGLI ENTI DI PREVIDENZA PRIVATI: IN CRESCITA IL PATRIMONIO DELLE CASSE

Dal IV° Rapporto sugli investimenti delle Casse di previdenza private e privatizzate aderenti ad Adepp emerge che il patrimonio delle Casse di previdenza dei liberi professionisti, negli ultimi cinque anni, ha registrato una crescita continua e costante passando dai circa 65,6 miliardi di euro del 2013 ai circa 87 miliardi di euro di fine 2018 con un incremento complessivo di 32,5 punti percentuali. Una crescita dovuta da un lato dai contributi incassati che sono superiori alle prestazioni erogate, +17 miliardi tra il 2013 e il 2018, e dall’altro dai rendimenti conseguiti che ammontano a circa 1,4% netto annuo in media degli anni presi in esame. Cresce dunque il patrimonio, diminuisce la gestione diretta degli investimenti, cala la percentuale investita in immobili, triplicano gli investimenti nei fondi mobiliari, raddoppia la componente azionaria e sempre più Casse investono in fondi comuni. Continue reading

INPGI / ADEPP: DA GOVERNO VOLONTà DI PRESERVARE L’ISTITUTO

L’Associazione degli Enti di Previdenza privati esprime soddisfazione per l’esito dell’incontro convocato oggi al Ministero del Lavoro per discutere sul futuro dell’Inpgi.

“I rappresentanti del Governo hanno ridabito di voler mantenere l’autonomia dell’Istituto di Previdenza – dichiara il Presidente dell’Adepp Alberto Oliveti – Verrà avviato un tavolo a cui prenderanno parte i Ministeri del Lavoro e dell’Economia, oltre a rappresentanti dell’Inpgi e dell’Adepp, per esaminare le soluzioni tecniche e la loro percorribilità.” Continue reading

INPGI: CASSA BIOLOGI, OK DURIGON, SENSIBILE NOSTRE ESIGENZE

foto: enpab.it

Tiziana Stallone: ampliamento platea iscritti utile anche ad altri Enti

 

Un atto di “sensibilità”, ma “soprattutto di conoscenza approfondita delle regole che governano il sistema delle Casse di previdenza, arriva dal sottosegretario Claudio Durigon, che appoggia la misura volta ad ampliare il numero dei professionisti iscritti all’INPGI” (l’Istituto pensionistico dei giornalisti), perchè attraverso “l’affidamento alla responsabilità per una gestione professionale, il riconoscimento indiscusso dell’autonomia delle Casse e la congruità del sistema di gestione previdenziale passa anche il compito di ampliare quantitativamente le platee degli iscritti”. Continue reading

LA PRESIDENTE DELL’INPGI MARINA MACELLONI E L’ADEPP SALUTANO CON FAVORE LA PROPOSTA DEL SOTTOSEGRETARIO DURIGON PER L’ALLARGAMENTO DELLA PLATEA DEGLI ISCRITTI

In un articolo di approfondimento della situazione dell’INPGI alla luce delle proposte avanzate dal Sottosegretario Durigon, pubblicato lo scorso 28 febbraio sul “Sole 24 Ore” a firma di Federica Micardi, si legge che

“Continua il calo di contributi versati perché continuano le uscite per pensioni o licenziamenti. «Attualmente – racconta la presidente Inpgi Marina Macelloni – ci sono 7mila colleghi assistiti dagli ammortizzatori sociali» su un totale di 15mila professionisti che versano regolarmente i contributi. Ma non è tutto: «In cinque anni – aggiunge Macelloni – non solo si sono persi più di 3mila posti di lavoro, ma la spesa per gli ammortizzatori sociali è cresciuta del 58 per cento». Continue reading

ADEPP / PRESENTATO A ROMA L’VIII° RAPPORTO: AUMENTANO I PROFESSIONISTI OVER 60, DIMINUISCONO GLI UNDER 40

La platea dei professionisti Adepp, tra cui anche quelli iscritti ad Inpgi, invecchia. Gli “under 40” sono diminuiti e scesi dal 41% del 2005 al 28% di oggi.

Nello stesso arco temporale e’ invece aumentato il numero degli “over 60”, passato dal 10% al 18%. Mentre il numero dei nuovi iscritti, di cui la meta’ e’ donna, e’ diminuito del 12%, sempre nell’arco di tempo che va dal 2005 al 2017. Considerando solo gli “under 40”, le nuove iscritte superano i colleghi uomini di quasi il 20%. Continue reading