INPGI/GIURISPRUDENZA 2: CONFERMATI IN CASSAZIONE I CRITERI APPLICATI DALL’INPGI IN MATERIA DI ACCERTAMENTO DEL LAVORO SUBORDINATO

Con una recente sentenza (n.19979/2020) la Corte di Cassazione ha confermato la fondatezza di un accertamento ispettivo effettuato dai funzionari dell’INPGI a fronte del quale era stato riconosciuto lo svolgimento di un rapporto di lavoro subordinato “di fatto” da parte di due giornalisti – addetti a un’importante testata televisiva – formalmente inquadrati con contratto di collaborazione coordinata e continuativa. Continue reading

ADEPP: 2 PROFESSIONISTI SU 5 HANNO CHIESTO IL BONUS

Le Casse dei professionisti hanno attivato, sin dai primi di marzo, numerose misure di welfare ad hoc per fronteggiare la pandemia legata a Covid19 anticipando e gestendo i bonus previsti dal governo per l’emergenza (600-1000 euro mensili). Hanno offerto assistenza fiscale, la possibilità di proroghe, rateizzazioni e l’annullamento degli interessi e delle sanzioni e, in alcuni casi, anche deroghe al criterio e al requisito della regolarità contributiva per poter accedere ai sussidi. Ad oggi, secondo il primo rapporto sul Welfare di Adepp (Associazione degli Enti Previdenziali Privati) che è stato illustrato a Roma, le richieste di bonus statale avanzate dai professionisti sono state 495 mila. Nello specifico, due professionisti su cinque hanno presentato la domanda. I Geometri e i Biologi (Enpab) sono coloro che hanno maggiormente richiesto ed usufruito del bonus statale, seguiti da Inarcassa (Ingegneri e Architetti), Enpap (Psicologi), ed Avvocati (CF). Sotto il 10% le richieste avanzate dai Farmacisti (Enpaf) e Notai.
Continue reading

INPGI/GESTIONE SEPARATA: DAL 1° SETTEMBRE AL VIA LE DOMANDE DI INDENNITA’ PER CONGEDO PARENTALE COVID-19 PER I LAVORATORI AUTONOMI

Dal prossimo 1° settembre sarà possibile presentare la domanda per ottenere l’indennità per il congedo parentale straordinario per i giornalisti iscritti in via esclusiva – quali liberi professionisti o titolari di collaborazione coordinata e continuativa – alla Gestione Separata dell’INPGI con figli di età non superiore a 12 anni, ovvero anche di età superiore, se disabili, che, in considerazione dei provvedimenti di sospensione dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, hanno ridotto l’attività professionale per assolvere alle funzioni genitoriali. Continue reading

INPGI 2 : CON IL DECRETO “AGOSTO”, AL VIA IL BONUS DA 1.000 EURO PER IL MESE DI MAGGIO: COMUNICATO + ISTRUZIONI + LINK PER IL PDF EDITABILE PER LA RICHIESTA

IN CORSO IL PAGAMENTO AUTOMATICO PER CIRCA 9.700 COLLEGHI

La pubblicazione del Decreto Agosto n. 104 del 14 agosto 2020 – in vigore dal 15 agosto – ha dato il via libera al pagamento del Bonus Covid-19 per il mese di maggio.

L’importo – che non concorre a formare base imponibile a fini fiscali – è innalzato a 1.000 euro e viene esteso anche a coloro i quali hanno chiuso la partita IVA entro il 31 maggio 2020.

Sulla base di quanto stabilito nel Decreto, l’erogazione del Bonus avviene su un “doppio binario”:

– erogazione dell’indennità di maggio in automatico, nei confronti di tutti i colleghi che hanno già usufruito dell’analoga indennità riferita al mese di aprile 2020 e che, pertanto, non dovranno presentare alcuna domanda;
– possibilità di presentare domanda per ottenere il Bonus di 1.000 euro ai colleghi che non lo hanno chiesto nei mesi precedenti ovvero coloro i quali hanno cessato l’attività entro il 31 maggio 2020. Continue reading

CONSIGLIO DI STATO / DIRITTO DI ACCESSO: SUSSISTE L’INTERESSE PUBBLICO NELL’ATTIVITA’ DI GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEGLI ENTI DI PREVIDENZA PRIVATIZZATI

Con una recente sentenza il Consiglio di Stato è intervenuto sul tema della facoltà di accesso agli atti inerenti il processo di costituzione del Fondo immobiliare “Giovanni Amendola” da parte di un iscritto all’Ente, riconoscendo il diritto di quest’ultimo a prendere visione di una parte della documentazione. La decisione del Consiglio di Stato si basa sul  presupposto che – sebbene il patrimonio immobiliare afferisca all’attività privatizzata degli Enti – l’attività di gestione che incida in misura rilevante sullo stesso assume rilievo ai fini della corrispondente funzione previdenziale alla quale detto patrimonio è destinato in parte a garantirne la concreta attuazione. Continue reading

INPGI/GESTIONE SEPARATA: DAL 1° SETTEMBRE LE DOMANDE DI INDENNITA’ PER CONGEDO PARENTALE COVID-19 PER I LAVORATORI AUTONOMI

L’indennità potrà essere richiesta per il congedo straordinario fruito nel periodo dal 5 marzo al 31 agosto 2020

Con nota pervenuta il 23 luglio scorso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha comunicato l’approvazione, da parte dei Ministeri vigilanti, delle delibere n. 11 e 12, adottate dal Comitato Amministratore della Gestione Separata dell’INPGI lo scorso 29 aprile con le quali – in considerazione dei provvedimenti di sospensione dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado –  è stato istituito un congedo parentale straordinario, per i giornalisti iscritti in via esclusiva – quali liberi professionisti o titolari di collaborazione coordinata e continuativa –  alla Gestione Separata dell’INPGI. Continue reading

INPGI/GESTIONE SEPARATA: ENTRO IL 31 LUGLIO IL VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO MINIMO ANNUALE 2020 PER I LIBERI PROFESSIONISTI

Prevista una proroga del termine fino al 31 ottobre 2021 per i colleghi con reddito 2019 esclusivamente da lavoro autonomo e non superiore a 30.000 euro

 

Il prossimo 31 luglio scadono i termini per il versamento dei contributi minimi dovuti per l’anno 2020 dovuti dagli iscritti alla Gestione Separata che svolgono l’attività in forma libero professionale, il cui importo varia, a seconda della situazione soggettiva dell’iscritto, da un minimo di 198,40 euro a un massimo di 369,90 euro. Continue reading

INPGI/GESTIONE SOSTITUTIVA DELL’A.G.O: LA RELAZIONE DELLA PRESIDENTE MARINA MACELLONI AL BILANCIO CONSUNTIVO 2019

Il bilancio consuntivo 2019, e in misura ancora maggiore le prime indicazioni sul 2020, dimostrano ancora una volta la profondità della crisi strutturale dell’editoria e del mercato del lavoro. L’emorragia di rapporti di lavoro attivi non mostra alcuna frenata: nel 2019 i posti di lavoro persi sono 865: 214 sono pensionamenti e 651 sono contratti a termine scaduti e non rinnovati, licenziamenti e mancate riassunzioni. Le nuove assunzioni a dicembre 2019 sono state 908 (1233 nel 2018). Le nuove pensioni registrate in totale nel 2019 sono state 237 contro le 342 del 2018. Continue reading