INPGI / FISSATI I CRITERI PER DESTINARE UNA QUOTA DEL RENDIMENTO DEL PATRIMONIO ALL’INCREMENTO DELLA POSIZIONE CONTRIBUTIVA INDIVIDUALE DEGLI ISCRITTI

Il Comitato Amministratore dell’INPGI, nella riunione di oggi 15 dicembre 2022, ha adottato un provvedimento con il quale sono stati definiti i criteri generali sulla base dei quali procedere annualmente alla redistribuzione, in favore delle posizioni contributive degli iscritti, di una parte del rendimento del patrimonio dell’Istituto.

La misura – prevista dall’art. 55, comma 1, del Regolamento della gestione previdenziale dell’Istituto – è finalizzata ad incrementare, in presenza di determinate condizioni e con modalità progressive che tutelino maggiormente gli iscritti con redditi inferiori, il “montante contributivo individuale”, vale a dire la somma accumulata nel corso degli anni lavorativi sulla singola posizione previdenziale – derivante dai versamenti contributivi annualmente rivalutati – che costituisce la base di calcolo delle prestazioni pensionistiche. Continue reading

INPGI / LIQUIDATA LA NONA TRANCHE DEL BONUS PER I GIORNALISTI AUTONOMI

Nella giornata di martedì 13 dicembre l’Istituto ha provveduto al pagamento delle indennità di sostegno al potere d’acquisto dei lavoratori autonomi e dei professionisti a seguito della crisi energetica e al rincaro dei prezzi (c.d. “bonus 200”) riferite alle domande presentate nel periodo dalle ore 12 del 5 dicembre alle ore 12 del 12 dicembre, in favore di 33 beneficiari. Continue reading

ADEPP / CRESCONO GLI ISCRITTI DONNE, CALA IL REDDITO MA AUMENTANO LE PRESTAZIONI (+77%), PARI A 7,7 MLD DI EURO

Nel 2021 i professionisti iscritti sono cresciuti dell’1,14% rispetto all’anno prima, gli attivi dello 0,55% e il numero dei pensionati attivi di 10 punti percentuali. La crescita del numero di iscritti (1,7 milioni nel 2021) è dovuta in parte ai nuovi ingressi, in parte all’aumento dell’età di pensionamento e del numero di pensionati che continuano a esercitare l’attività professionale anche dopo il pensionamento. Sono i dati del XII Rapporto annuale Adepp “Previdenza, Investimenti, Welfare” presentato a Roma. Continue reading

COME TWITTER STA RIVOLUZIONANDO IL MONDO DEL GIORNALISMO

Lanciato nel 2006, Twitter è diventato parte integrante del giornalismo, rivoluzionando la diffusione delle informazioni, ampliando l’accesso alle fonti e dando voce a chi prima non veniva ascoltato. Naturalmente, il Social Network è diventato anche noto per dar voce alla disinformazione e agli abusi online”.

Mentre ci si interroga sul futuro di Twitter, quattro giornalisti del Guardian riflettono sulle pagine web della testata https://www.theguardian.com/technology/2022/nov/30/twitter-journalism-elon-musk sulle loro esperienze – personali e professionali – con la piattaforma, ripercorrendo i trionfi e le insidie del Social Network. Continue reading

INAIL / EMANATE LE ISTRUZIONI PER IL RICONOSCIMENTO DELL’ INDENNITÀ PER GLI INFORTUNI OCCORSI DAL 1° LUGLIO 2022 AI GIORNALISTI DIPENDENTI

Come è noto, a decorrere dal 1° luglio 2022 la tutela assicurativa per gli infortuni dei giornalisti titolari di un rapporto di lavoro dipendente è stata attribuita all’INAIL, in attuazione di quanto disposto dall’art. 1, comma 109, della legge n 234/2021 (legge di bilancio per il 2022).

La norma in oggetto ha altresì disposto che, fino al 31 dicembre 2023, la tutela infortunistica venga assicurata sulla base delle medesime condizioni in precedenza vigenti nel Regolamento Infortuni dell’INPGI. Continue reading

INPGI / PATRIMONIO: OLTRE 135 CANDIDATURE NELLA SELEZIONE DI FONDI

Il CdA dà il via libera a 100 milioni di investimenti in Real Estate e Infrastrutture

Si è conclusa nei giorni scorsi la prima fase della selezione, da parte dell’Inpgi, per individuare Fondi di investimento alternativi nei quali allocare una parte delle risorse finanziarie dell’ente per i prossimi anni. La gara è stata particolarmente significativa per l’interesse che ha suscitato sul mercato: le proposte avanzate dagli operatori finanziari hanno fatto registrare ben 135 candidature complessive, ripartite su quattro differenti tipologie di investimento (Real estate, Infrastrutture, Private Equity, Private Debt). Inoltre, hanno partecipato alla selezione tutti i principali operatori del mercato a livello internazionale. Continue reading

INPGI: CAUSA GUASTO TECNICO, ATTIVE TEMPORANEAMENTE SOLO LE COMUNICAZIONI VIA E-MAIL

Prosegue, nonostante i reiterati solleciti inoltrati dall’Istituto al gestore del servizio di telefonia fissa, il disservizio che ha determinato l’interruzione delle comunicazioni telefoniche sia in entrata degli uffici che verso l’esterno.

Ad oggi, infatti, i tentativi di riparazione del guasto – verificatosi presso una centralina di smistamento del traffico telefonico che non fa parte dell’impianto interno dell’INPGI e che serve un quadrante rilevante del quartiere ove è ubicata la sede dell’Ente – non risultano essere andati a buon fine.

Nell’auspicio che tale inconveniente tecnico, indipendente dalle possibilità di intervento dell’Istituto, venga quanto prima risolto, si rinnova l’invito ad utilizzare, per le comunicazioni con gli uffici, gli indirizzi di posta elettronica presenti nell’apposita sezione “contatti” del sito web istituzionale.

INPGI / LIQUIDATA L’OTTAVA TRANCHE DEL BONUS PER I GIORNALISTI AUTONOMI

Nella giornata di martedì 6 dicembre l’Istituto ha provveduto al pagamento delle indennità di sostegno al potere d’acquisto dei lavoratori autonomi e dei professionisti a seguito della crisi energetica e al rincaro dei prezzi (c.d. “bonus 200”) riferite alle domande presentate nel periodo dalle ore 12 del 28 novembre alle ore 12 del 5 dicembre, in favore complessivamente di 172 beneficiari.

Si ricorda che possono beneficiare dell’indennità in questione, nella misura di 200 euro “una tantum”, i giornalisti liberi professionisti o titolari di una collaborazione coordinata e continuativa iscritti all’Inpgi che, nel periodo d’imposta 2021, abbiano percepito un reddito complessivo non superiore a 35.000 euro e a condizione che alla data del 18 maggio scorso:

– fossero già iscritti all’Ente, con partita IVA attiva e attività lavorativa già avviata entro la medesima data;

– abbiano effettuato almeno un versamento, totale o parziale, della contribuzione dovuta con competenza a decorrere dall’anno 2020. Questo requisito non si applica a tutti coloro per i quali alla data del 18 maggio non fossero previste scadenze ordinarie di pagamento da effettuare. Possono quindi fare domanda anche coloro che si sono iscritti nel periodo 1° gennaio – 17 maggio 2022.

Per quanto riguarda il requisito reddituale dei 35 mila euro, questo è calcolato:

-al netto dei contributi previdenziali ed assistenziali

-ed escludendo dal computo i trattamenti di fine rapporto, il reddito della casa di abitazione e le competenze arretrate assoggettate a tassazione separata.

Inoltre, sulla base di quanto disposto dall’art. 20 del DL n. 144 del 23 settembre 2022, se nel periodo d’imposta 2021 il reddito complessivo percepito – determinato sempre sulla base dei predetti criteri – sia stato non superiore a 20.000 euro annui, è prevista una maggiorazione dell’importo del Bonus di ulteriori 150 euro, per un totale complessivo, quindi, di 350 euro.

Le domande di accesso al “bonus” potranno essere presentate fino alle ore 12:00 del 29 dicembre 2022, salvo esaurimento anticipato dello stanziamento assegnato all’Istituto dal Ministero del Lavoro.

 

Copyright © 2017 – 2022. INPGI e INPGINOTIZIE.IT tutti i diritti riservati