INPGI / DICHIARAZIONE REDDITI LAVORO PENSIONATI VA INVIATA ENTRO IL 30 SETTEMBRE  

L’ INPGI ha inviato ai giornalisti pensionati la circolare con cui dichiarare all’Istituto di Previdenza l’ammontare dei redditi da lavoro. La dichiarazione, inerente l’ammontare dei  redditi da lavoro conseguiti nell’anno 2016 (sia di natura giornalistica che non) andra’ inviata all’Ente entro e non oltre il 30 settembre 2017. Continue reading

INPGI: CONFERITI AL FONDO “GIOVANNI AMENDOLA” IMMOBILI PER 101 MILIONI

Il Consiglio di amministrazione dell’Inpgi ha deliberato ieri un nuovo conferimento di immobili al Comparto Unico del Fondo “Giovanni Amendola”. Si tratta di 24 immobili a Roma, Aosta, Bari, Bologna, Bolzano, Firenze, Genova, Napoli e Torino. Il valore complessivo degli immobili apportati, determinato dalla perizia dell’Esperto indipendente Reag e esaminato dal Comitato di Comparto, e’ di 101,9 milioni. Continue reading

INPGI: CONSEGUENZE ATTENUATE PER I PENSIONATI CHE NON RISPETTANO L’OBBLIGO DI INVIARE LA COMUNICAZIONE ANNUALE DEI REDDITI

Il Consiglio di Amministrazione dell’Istituto ha adottato, nella giornata di ieri, una importante decisione per attenuare le conseguenze di eventuali disattenzioni, da parte dei giornalisti pensionati, nell’assolvimento degli adempimenti previsti dalla normativa vigente in materia di invio della comunicazione periodica dei redditi da lavoro dipendente o autonomo percepiti. Continue reading

INPGI / TERZA TRANCHE DEL PIANO DISMISSIONE IMMOBILIARE

Sara’ deliberata il 27 luglio prossimo dal cda del “Fondo Immobiliare Inpgi – Giovanni Amendola”, gestito dalla Sgr InvestiRe, la terza tranche del piano di dismissione degli immobili di proprieta’ dell’Istituto dei giornalisti ubicati in varie citta’ d’Italia. Al termine della riunione, verranno diramate, tramite la newsletter INPGINOTIZIE, tutte le informazioni dettagliate sui vari lotti in vendita e le modalita’ di acquisto. Continue reading

DELEGA AL GOVERNO IN MATERIA DI ATTI PUBBLICI / GLI ORDINI PROFESSIONALI POTRANNO RILASCIARE CERTIFICATI

Con le deleghe contenute nella legge 81/17 per la «tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale», per gli Ordini dei professionisti sono in arrivo interessanti novita’. Le deleghe hanno ricompreso la platea degli Ordini in un provvedimento indirizzato, inizialmente, alle partite Iva, a prescindere dall’iscrizione a un Albo, e ai collaboratori.

Continue reading

INPGI / UFFICIO REGIONALE DI CORRISPONDENZA: ANCONA

Nel 2017 sono 1.108 i giornalisti iscritti nella regione Marche, un dato in linea con il 2016. Di questi, 537 sono iscritti nella gestione sostitutiva dell’AGO, 874 alla gestione separata. Proprio nell’Inpgi2, come accade anche un po’ in tutte le altre regioni d’Italia, aumentano gli iscritti rispetto al 2016. Nelle Marche, in particolare gli iscritti alla gestione separata sono aumentati di 9 unita’ (erano 865 nel 2016), mentre i disoccupati al momento sono 11. Continue reading

PREVIDENZA / ATTESO PIANO DISMISSIONE IMMOBILI INPS ENTRO 30 GIUGNO

E’ atteso entro il 30 giugno il piano per la vendita del patrimonio immobiliare dell’INPS, nel quale rientrano anche gli immobili ad uso residenziale. Si tratta di un patrimonio di 30 mila unità per un valore di 2,5 miliardi, suddiviso tra unità residue delle operazioni di cartolarizzazione (25 mila) ed immobili non cartolarizzati (5 mila). Continue reading

RATEAZIONE DEBITI CONTRIBUTIVI

Il giornalista iscritto presso la Gestione separata dell’INPGI che non abbia provveduto entro i termini previsti al pagamento dei contributi previdenziali può chiedere di dilazionare il versamento di quanto dovuto, fino ad un massimo di sessanta rate mensili (5 anni), a condizione che le predette somme non siano ancora state iscritte a ruolo (Equitalia) e che la singola rata mensile non risulti inferiore a 100 euro. Continue reading

INPGI: I GIUDICI CONFERMANO IL TRATTAMENTO PREVIDENZIALE DELLE SOMME EROGATE IN OCCASIONE DI TRANSAZIONI E INCENTIVI ALL’ ESODO

Due recenti sentenze – rese dalla Corte di Cassazione, n. 13467 e dalla Sezione Lavoro della Corte d’Appello di Roma, n. 3062/2017 – pongono nuovamente alla ribalta dell’attenzione giurisprudenziale la questione del trattamento previdenziale delle somme formalmente erogate a titolo di “incentivo all’esodo” ai dipendenti in occasione della cessazione del rapporto di lavoro, che possono tuttavia rivestire natura transattiva e, come tali, assumere rilevanza ai fini dell’imponibile previdenziale. Continue reading